Quali sono le cause dell’asma?

By | June 15, 2017

Non si sa che cosa causa esattamente l’asma, ma gli scienziati ritengono che una combinazione di fattori genetici e ambientali gioca un ruolo nello sviluppo della malattia.

L’asma tende a funzionare in famiglie, suggerendo una componente ereditaria alla malattia. Tu sei più probabilità di avere l’asma se i tuoi genitori hanno.

Sei anche più probabilità di avere l’asma se si dispone di sindrome atopica, o atopia – che è, se si dispone di una predisposizione verso certe reazioni di ipersensibilità allergiche, come l’eczema atopico e febbre da fieno (rinite allergica). Asma e allergie spesso vanno di pari passo.

Avere infezioni respiratorie durante l’infanzia o nella prima infanzia è un altro fattore di rischio per l’asma. Queste infezioni possono causare l’infiammazione nel tessuto polmoni e danni ai polmoni, che colpisce la funzione polmonare più tardi nella vita.

Allo stesso modo, la ricerca suggerisce che il contatto precoce con allergeni presenti nell’aria, sostanze irritanti, e alcune infezioni virali – durante l’infanzia o nella prima infanzia, prima che il sistema immunitario è completamente maturato – aumenta il rischio di sviluppare l’asma.

Inoltre, la dieta di una donna incinta e l’esposizione ad allergeni o fumo possono influenzare il rischio del suo bambino di sviluppare l’asma più tardi nella vita, secondo il National Institutes of Health.

asma allergico

Gli allergeni sono un innesco comune di asma in alcune persone.

Questa condizione, chiamata asma allergica, verifica perché il sistema immunitario reagisce alle sostanze innocue nell’ambiente rilasciando anticorpi chiamati immunoglobuline E.

Questi anticorpi causano alcune cellule del sistema immunitario a rilasciare sostanze chimiche che producono infiammazione dei polmoni.

allergeni comuni associati con l’asma allergica includono:

  • scarafaggi
  • acari della polvere domestica
  • Muffa
  • Peli di animali domestici (fiocchi di pelle), urine, feci, saliva e capelli
  • Fungo
  • Polline

Asma indotta da esercizio

Ben il 90 per cento delle persone con asma sperimenterà ostruzione delle vie aeree e sintomi di asmadurante l’attività fisica, secondo la Fondazione asma e le allergie d’America.

Precedentemente noto come asma indotta dall’esercizio, questa condizione è ora chiamato indotta dall’esercizio broncocostrizione, o EIB. Le persone senza asma, in particolare quelli che sono in pessime condizioni, possono anche sperimentare BEI.

Esercitano nel freddo, aria secca è più probabile che a causare BEI che esercitare in aria calda e umida. Inquinamento, polline, fumo di sigaretta, e altre sostanze irritanti presenti nell’aria – oltre ad avere un raffreddore o un recente attacco d’asma – può anche aumentare il rischio di andare incontro BEI.

I sintomi di asma da BEI:

  • Di solito non si verificano immediatamente dopo di iniziare l’allenamento
  • Sono in genere peggio 5 a 10 minuti dopo aver smesso di esercitare e tendono a scomparire all’interno di un altro 20 a 30 minuti
  • Può restituire come “seconda onda” o “fase tardiva” 4 a 12 ore dopo l’esercizio e può richiedere 24 ore a scomparire

Altri asma attiva

Numerosi altri fattori scatenanti possono anche causare attacchi di asma, tra cui:

  • irritanti presenti nell’aria, come il fumo (da sigarette o di legno o di erba che brucia), emissioni industriali, di scarico dei veicoli, ozono, smog, o biossido di zolfo
  • Alcuni alimenti e gli additivi alimentari
  • infezioni respiratorie
  • Iperventilazione (pesante, respirazione veloce)
  • Forti stati emotivi, come lo stress, l’ansia , la depressione , o paura
  • Alcuni farmaci , tra cui l’aspirina e farmaci anti-infiammatori non steroidei ( FANS )

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *