Asma e Indoor Air Pollution

By | June 15, 2017

Un viaggio al centro commerciale è divertente per molti – ma per qualcuno con asma , meandri passato prodotti per il bagno e display profumo può essere come giocare alla roulette russa con i sintomi. Tutti questi profumi (altrimenti noto come l’inquinamento atmosferico), dal corpo spray cannella-pear-profumato per l’ultimo profumo di celebrità, può provocare sintomi di asma a calciare in.

“Se entro in uno dei negozi al centro commerciale … Non posso essere lì a lungo perché appena mi uccide”, dice Houston residenti e asmatico Melissa McDonald. “Profumi davvero fastidio [mi]. Non ho mai fatto che il collegamento quando ero più giovane -. Ora io cerco di stare lontano da loro”In realtà, i gatti erano innesco primario di Melissa, quando era una bambina, ma nel corso degli anni, dice, gli incontri interni comuni come la respirazione in profumo in un ascensore o camminare passato un emporio di profumato nel centro commerciale hanno cominciato stimolo ad accelerare la sua asma.

Che cosa è coperto l’inquinamento dell’aria?

Mentre la maggior parte persone conoscono i problemi causati da inquinamento dell’aria esterna , molti non sono consapevoli del fatto che l’inquinamento dell’aria interna può anche essere un problema serio per le persone con asma. Gli elementi che possono inquinare l’aria interna comprendono:

  • acari muffa, muffa e polvere
  • peli di animali domestici
  • escrementi di Pest
  • Il biossido di azoto da stufe a gas naturale, stufe e simili
  • Profumi, spray per capelli, candele profumate, deodoranti a spruzzo, plug-in deodoranti, e potpourris
  • Spray detergenti e disinfettanti
  • fumo di incenso
  • Fumo dai camini, stufe a legna, stufe a kerosene o.

“Camino fumo, candele profumate … tutti coloro che sono trigger, non stanno causando l’asma di per sé”, spiega Kenneth Rosenman, MD, capo della divisione di medicina del lavoro e ambientale presso la Michigan State University di East Lansing, Michigan. “Se già avere l’asma, tuttavia, questi [inquinanti indoor] potrebbero causare un attacco d’asma o ridurre la funzione polmonare “.

Perché l’Inquinamento Indoor aggravare l’asma?

Le persone con asma spesso reagiscono al particolato nell’aria che irritano le vie aeree dei polmoni. Particolato sono minuscole particelle solide o liquide che sono facilmente respira nei polmoni. Fumo da un camino o vapori di incenso che brucia sono buoni esempi di cose che producono il genere di piccole particelle che possono infastidire tessuto polmonare. E ‘anche possibile per le persone con asma allergico di sviluppare una reazione allergica ad alcuni componenti di inquinamento dell’aria interna.

Gli ingredienti di candele profumate e deodoranti spruzzo sono particolarmente suscettibili di portare ad asma modo per aumentare le allergie di una persona, dice il Dott Rosenman. “A seconda che cosa è in una candela profumata – si potrebbe certamente diventare allergici ad esso, ‘dice’ La stessa cosa potrebbe essere vero di pot-pourri e plug-in deodoranti per ambienti.”.

Rosenman è particolarmente preoccupato maggiore uso di deodoranti spray e pulitori di disinfettante. Un recente studio dimostra che l’utilizzo di detergenti spray più di una volta a settimana aumenta il rischio di asma. Rosenman attribuisce gran parte di questo aumento di disinfettante aggiunto in deodoranti e detergenti. Disinfettante è un forte allergene per molte persone.

Come prevenire Indoor Air Pollution

In casa propria, è possibile controllare ciò che è nell’aria da:

  • Utilizzando i filtri aria ad alta efficienza (HEPA)
  • Uso dei filtri aria HEPA per il vostro sistema di aria condizionata e riscaldamento
  • Limitare l’uso di detergenti spray o aerosol
  • Evitando deodoranti o candele profumate interamente
  • Uso dei registri elettrici in caminetti
  • Le operazioni di bonifica di acqua prima di muffa o muffa può crescere
  • Utilizzando le misure di controllo dei parassiti ipoallergenici

Chiarire la relazione vi aiuterà – e tutti gli altri condividere lo spazio con al chiuso – respirare meglio!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *