Anatomia di un attacco d’asma

By | June 15, 2017

Comuni sintomi di asma quali dispnea e mancanza di respiro può progredire in un attacco in piena regola l’asma, se non si prendono le giuste misure nella fase iniziale. Conoscere i primi segni di un attacco d’asma e capire la sua composizione vi aiuterà a prendere le giuste decisioni circa la vostra cura.

Sto avendo un attacco d’asma?

Un attacco d’asma di solito inizia quando i sintomi di asma comuni improvvisamente prendono una svolta per il peggio. Questi sintomi possono includere:

  • Respiro sibilante
  • Fiato corto
  • Una sensazione di costrizione al torace
  • Fatica
  • Tosse di notte o la mattina presto

Se questi sintomi diventano gravi o più frequenti, si può essere avere un attacco d’asma, che può diventare pericolosa. Se un attacco raggiunge il punto in cui si è in grado di respirare mentre si cammina o parla, si dovrebbe andare a un pronto soccorso per il trattamento.

“Un attacco d’asma si sente come si sta cercando di respirare sott’acqua”, spiega Houston residente Melissa McDonald, che ha vissuto con asma allergico da 4. età Se non siete mai stati diagnosticati con l’asma, ma pensa che si può avere questa condizione o pensare avete sperimentato un attacco d’asma in passato, si dovrebbe parlare con il medico. Avrete bisogno di ottenere una diagnosi accurata e quindi sviluppare un piano d’azione per l’asma in modo da sapere cosa fare in futuro.

“Se le persone hanno sintomi di asma più di due giorni alla settimana, oppure [sono] il risveglio di asma più di due notti al mese e non sono in alcun farmaco, dovrebbero essere”, dice Robert F. Lemanske Jr., MD, capo del la Divisione di pediatria Allergologia, Immunologia e Reumatologia e professore di pediatria medicina presso l’Università del Wisconsin Facoltà di Medicina e sanità pubblica a Madison, Wis.

Quali sono le cause attacchi di asma?

Gli attacchi di asma si verificano quando le vie respiratorie diventano gonfie e irritato, rendendo difficile per l’aria sufficiente per ottenere dentro e fuori i polmoni. I medici possono usare il termine “esacerbazione” per descrivere questa situazione. Nei polmoni di persone con asma, l’interno delle piccole vie aeree tendono ad essere molto reattiva – cioè le vie aeree potrebbero costringere ermeticamente durante un attacco d’asma. Ma costrizione non è l’unico problema. Queste vie respiratorie si anche infiammato e gonfio. L’esatta causa di asma non è noto, ma è probabilmente una combinazione di rischio genetico e fattori ambientali.

Gli attacchi di asma si verificano spesso in risposta a “trigger”, o elementi nell’ambiente che aumentano l’irritazione delle vie respiratorie. I trigger sono diverse per persone diverse. Si può essere in grado di dire subito se qualcosa provoca sintomi di asma, o si potrebbe bisogno di essere testati per le allergie per scoprire che cosa sta causando i sintomi.

Alcuni dei fattori scatenanti più comuni sono:

  • Fumo (da tabacco, legno, incenso)
  • Ozono
  • Il biossido di azoto (da stufe a gas, stufe)
  • Gli acari della polvere o scarafaggi
  • Muffa o muffa
  • peli di animali domestici
  • esercizio Hearty
  • emozioni forti
  • Stress

Cosa posso fare su di attacchi di asma?

Il modo migliore per gestire gli attacchi di asma inizia con il tentativo di impedire loro:

  • Eliminare trigger. Una volta che si sa che cosa fa scattare l’asma, fate del vostro meglio per evitare queste cose. Potrebbe essere necessario essere più rigorosi su come mantenere una casa pulita o evitare i fumatori, per esempio. Le vostre strategie dipenderanno i trigger specifici.
  • Prendere le tue medicine di asma. Questi farmaci possono impedire un attacco d’asma, anche se non si può evitare di trigger.
  • Trattare i sintomi dell’asma precoce. Se si inizia a sentire i sintomi aumentare, si può essere in grado di prevenire o ridurre un attacco d’asma da sempre lontano da qualsiasi trigger nel proprio ambiente e utilizzando i farmaci di salvataggio prescritti, come ad esempio un inalatore albuterol .
  • Ottenere ulteriore assistenza. Se i sintomi dell’asma peggiorano o aumento del numero e vi sono stati in grado di prevenire un attacco d’asma, chiamare l’ufficio del medico o andare al pronto soccorso più vicino per assistenza medica. “Non si dovrebbe prendere sbuffi in più di un inalatore di salvataggio”, dice Richard Castriotta, MD, professore di medicina e direttore associato della Divisione di polmonare, Critical Care e Medicina del Sonno presso l’Università del Texas Medical School di Houston. “Se questo non funziona, andare al pronto soccorso.”

Gli attacchi di asma non possono sempre essere evitati, ma con la guida del proprio medico, si può imparare a rispondere rapidamente per la loro gestione. Quando si parla al vostro fornitore di assistenza sanitaria, è importante comprendere i limiti del trattamento a casa ea che punto è necessario ottenere l’attenzione medica di emergenza.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *